CatchUp: la nuova app sperimentale di Facebook per chiamate vocali

O Facebook non smette mai di sorprenderci e innovarci. Ora, il team NPE della compagnia di Mark Zuckerberg ha annunciato lo sviluppo di CatchUp una nuova applicazione sperimentale.

Questa app è destinata alle chiamate vocali, in cui gli utenti possono indicare e conoscere la disponibilità dei loro contatti a ricevere chiamate.

CatchUp: la nuova app sperimentale di Facebook per chiamate vocali 1

CatchUp è la nuova applicazione sperimentale di Facebook

Il gruppo Facebook dedicato alla sperimentazione di nuovi prodotti, il team NPE, ha portato l'ennesima novità nel mondo dell'azienda americana.

Martedì 26 maggio, il team ha presentato pubblicamente, nel suo blog ufficiale, la nuova applicazione CatchUp. È un'app sperimentale per le chiamate vocali, in cui gli utenti possono indicare e vedere la disponibilità dei loro contatti per poter effettuare chiamate con loro.

Mira quindi ad essere una piattaforma semplificata per consentire agli utenti di effettuare chiamate fino a un massimo di 8 partecipanti.

CatchUp: la nuova app sperimentale di Facebook per chiamate vocali 2

Nel post del blog, Nikki Shah, responsabile dei prodotti della Facebook, afferma che l'applicazione consente agli utenti di comunicare la propria disponibilità a partecipare alle chiamate. Inoltre, possiamo anche verificare lo stato dei nostri contatti.

Come spiega Shah:

Secondo i nostri studi, uno dei motivi principali che impediscono alle persone di chiamare i propri amici e familiari più spesso è l'incapacità di sapere quando sono disponibili a parlare, nonché la preoccupazione che la chiamata sia scomoda.

L'utente può scegliere di inserire lo stato "Pronto a parlare " (Pronto a parlare) manualmente o imposta uno stato che viene automaticamente aggiornato quando il dispositivo è collegato tramite Bluetooth.

Guarda come funziona l'app CatchUp nel seguente video:

Ma c'è di più, poiché l'app visualizza ancora le chiamate in corso a cui partecipano i contatti dell'utente. È anche possibile entrare in una chat o invitare le persone a partecipare a una chiamata con un semplice tocco.

Non è richiesto alcun account Facebook

Come altri servizi, come WhatsApp, l'app CatchUp utilizza i contatti registrati sul telefono. È un dettaglio importante che non è necessario prendere in considerazione Facebook.

Come esperimento, l'app CatchUp è disponibile per un periodo di tempo limitato solo per i dispositivi iOS negli Stati Uniti. Tuttavia, è più una caratteristica di Facebook, una società che ha investito molto per fornire i propri servizi meglio preparati in questa fase della pandemia di COVID-19.

Ricordiamo che il team NPE di Facebook ha recentemente rilasciato anche la sua app sperimentale Tuned, molto simile a quella di Pinterest.

Leggi anche: