WhatsApp: non fare clic sul pulsante Condividi

WhatsApp è vittima di nuove vulnerabilità di sicurezza. Secondo un ricercatore di sicurezza informatica, i pulsanti di condivisione organizzati in base a determinati articoli e contenuti consentono di farlo Facebook per raccogliere dati come il tuo indirizzo IP. Tuttavia, i social network non hanno diritti legali per confiscare i dati personali degli utenti delle applicazioni di messaggistica istantanea.

A partire da agosto 2019, Facebook ha preparato una nuova opzione per inviare articoli trovati sul Web a WhatsApp. Questo pulsante semplifica la condivisione di contenuti con varie piattaforme del gruppo Mark Zuckerberg.

Leggi anche: WhatsApp disabilitato può inviarti messaggi per più di un anno

WhatsApp: il pulsante di condivisione consente Facebook per strappare il tuo indirizzo IP!

Sfortunatamente, questo pulsante consente al gruppo California di recuperare alcuni dati personali dagli utenti di WhatsApp. Pulsante Mi piace Facebook sai che è possibile Facebook tenere traccia delle attività degli utenti, anche su altri siti Web ", ha spiegato Nadim Kobeissi, un esperto di sicurezza informatica francese, in un tweet consegnato dal nostro collega 01Net.

"Quando si fa clic sul pulsante" Condividi "su WhatsApp, la condivisione di un collegamento non apre direttamente l'applicazione WhatsApp, ma piuttosto l'API Web di WhatsApp", ha continuato il ricercatore. Quel momento Facebook acquisire dati relativi alle tue ricerche sul web e al tuo indirizzo IP. Secondo lui, l'operazione non era crittografata end-to-end.

Con queste informazioni in mano, Facebook Puoi "abbinare queste informazioni all'indirizzo IP da cui sei connesso a WhatsApp" per determinare quale link stai condividendo con quale dei tuoi contatti. Come promemoria, i social network non hanno il diritto legale di eludere i dati degli utenti di WhatsApp con persone Facebook con la decisione della Commissione europea.

Attualmente acquistato da Facebook Nel 2014, WhatsApp ha insistito sul fatto che non avrebbe condiviso alcuna informazione con i social network. Quando richiesto da 01Net, l'applicazione di posta elettronica garantisce che "se si fa clic su questo collegamento tramite un dispositivo mobile, l'applicazione avvia l'applicazione direttamente sul telefono". Secondo 01Net e Nadim Kobeissi, prima di aprire l'applicazione mobile viene visualizzato un breve scambio con un server esterno.

Tuttavia, quando si fa clic sul pulsante "Condividi" di WhatsApp, la condivisione del collegamento non passa direttamente all'applicazione WhatsApp, ma il primo viene reindirizzato tramite l'API Web di WhatsApp, che contiene analisi Web oltre a fornire Facebook Il tuo indirizzo IP (3/ /4) pic.twitter.com/ozxEVRXf8N

– Nadim Kobeissi (@kaepora) 21 agosto 2019

Fonte: 01net